Comune di Verres

IL COMUNE DI VERRES 

Malgrado la sua ridotta estensione territoriale (poco più di 8 kmq), il comune di Verrès è densamente popolato ed è un centro di importanza rilevante nell’economia della Regione. Vi trovano sede numerose industrie la cui produzione spazia dai tondelli per monete ai pezzi speciali per autovetture, dalla torrefazione del caffè ai gas industriali. La vocazione industriale del territorio è strettamente legata alla sua posizione: la buona accessibilità e l’energia del torrente Evançon, insieme alla presenza di depositi minerari nella zona circostante, ha permesso uno sviluppo particolarmente precoce. Proprio qui si insediò nel 1914 la prima industria del territorio valdostano, il cotonificio Brambilla, ora sede di una struttura scolastica. In contrapposizione con gli insediamenti recenti del fondovalle, il borgo antico sorge tuttora ben conservato a ridosso dei due versanti rocciosi che delimitano l’ingresso alla valle dell’Evançon: Mont Carogne e Mont St. Gilles. Sulla cima di quest’ultimo è ben visibile una grande croce eretta dagli abitanti a ringraziamento per la salvezza del paese dai temuti bombardamenti.

LA MURASSE 

Non distante dal casello dell’autostrada si può ammirare e visitare l’edificio detto “La Murasse”, un’antica cascina protetta da una cinta muraria e costituita da una stalla a volta ribassata e dalla torre colombaia. L’edificio risale al 1512 e fu costruito nel giro di soli tre mesi da Carlo di Challant, prevosto di Aosta. Al termine dei recenti lavori di restauro, nello stabile trovano ora posto la biblioteca e la sede della Comunità Montana Evançon.